Visualizzazioni ultimo mese

Cerca nel blog

Translate

lunedì 3 maggio 2010

NOT IN THE NEWS NET

NTNN (Not in the News Net) è un'agenzia giornalistica quotidiana online che nasce oggi e di cui mi è stata affidata la direzione. E' stata pensata lungo il percorso della “Città della pace”, il progetto del World Centers of Compassion for Children International, fondato dalla Nobel per la Pace Betty Williams. Il mio articolo di presentazione

Esistono notizie di serie A e notizie di serie B? L'esperienza di redazione insegna che spesso nella seconda categoria rientrano fatti che sono effetti collaterali della prima e come tali trattati, quando non finiscono nel cestino. Parlare di una scelta imparziale, che rispetti le regole d'oro del giornalismo, consolidate da una vastissima aneddotica, è un falso. Capita di puntare su un avvenimento, nella convizione che lì c'è "la notizia" e poi restare avviliti, il giorno seguente, perché è stata ignorata dalla concorrenza, non è fra le più lette, in rete non è stata "cliccata". Viene in mente John Lennon: "La vita è tutto ciò che accade mentre siamo occupati a fare un'altra cosa". E' la spietata rappresentazione del nostro grado di attenzione, del nostro stato di dormiveglia.

A decidere che cos'è "notizia", molto più onestamente, è la linea editoriale di un giornale, di una radio, di una televisione. E se non ci fosse una selezione il giornale non uscirebbe mai. Accade così che certi Paesi o intere fasce di popolazione mondiale è come se non esistessero sul mappamondo. I giovani sono tra questi. Va loro un po' meglio se appartengono a quello che chiamiamo primo mondo, se vivono in America o in Europa o a qualche Paese lontano che finisce, per qualche disgrazia, strage, catastrofe, sotto i riflettori della cronaca. Dei giovani si parla, certo, ma se spaccano vetrine durante un corteo, se fanno numero nei dati della disoccupazione, se sono bamboccioni, se c'è la crisi. Il resto, ciò che pensano, fanno o vorrebbero fare, i loro diritti, le aspirazioni, fantasie, frustrazioni, i desideri, gli impulsi, la genialità, l'inventiva sono notizie di serie B. Orecchiate a tavola dai nostri figli, di sfondo se prendiamo l'autobus, insopportabili quando in comitiva -non importa se sudafricani, polacchi, francesi o tailandesi- parlano a voce alta. Il mondo degli adulti non contempla strumenti per loro e loro di strumenti per parlare ne hanno pochi anche se, incredibilmente, ne continuano a inventare, creare, abbozzare. Se solo si volesse prestare orecchio!


NTNN è uno spazio pensato per questo: per le 'Not in the News Net', le notizie che nella nostra rete, invece, restano impigliate. Il suo direttore ha abbondantemente passato la cinquantina, ma la redazione non supera la media dei trent'anni. E' con loro, soprattutto grazie a loro, che ogni mattina per cinque giorni alla settimana scegliamo le nostre notizie di serie A. E dal nostro osservatorio sul mondo giovanile ne scopriamo (anzi ne scoprono) un'infinità: sulla rete soprattutto ma anche grazie ai loro amici di università, ai compagni incontrati a qualche concerto a Vienna o in un viaggio estivo in Perù. Anche nelle nostre notizie c'è ovviamente una selezione: le scegliamo in base a tre parole chiave. La prima è diritti, la seconda è risorse, la terza è energia.

Nei diritti c'è quello che nessuno ama sentirsi ripetere: i bambini soldato, le mine anti persona, che in realtà uccidono soprattutto minorenni, le ombre di ragazzini che vivono per strada o negli slum, da Nairobi a Bucarest, da Kabul a Roma. Risorse significa idee in movimento, fantasia, espressioni artistiche, suggestioni musicali. Energia vuol dire tecnologia, ma non nel senso dell'ultimo iPod, quanto nell'uso diverso che si può fare degli strumenti che la scienza ci mette a disposizione (di solito per vendere più merci) e che moltissime persone, per lo più giovanissime, utilizzano per comunicare, conoscersi, far circolare idee.


NTNN non ignora la gerarchia delle notizie, ma l'arricchisce con i risvolti che toccano il mondo dei giovani, nell'accezione più ampia del termine. Per questo il sito è diviso in due sezioni: la griglia nella parte a sinistra (rossa) racconta il mondo giovanile che ci scorre sotto gli occhi. La griglia a destra (grigia) dà conto delle notizie principali della giornata ma, anche lì, con qualche notizia apparentemente di serie B: ogni giorno scegliamo di dare il polso dai cinque continenti. Quando tutti si focalizzano su Obama e Sarkozy, su quel summit a Ginevra, su quel concerto a Oslo, su NTNN ci sono sempre Asia, America Latina, Medio Oriente, Africa, Oceania.

Vi è infine un rumore di fondo nel nostro lavoro. Una visione. Perché NTNN è un'agenzia giornalistica quotidiana online che nasce lungo il percorso della “Città della pace”, il progetto del World Centers of Compassion for Children International, fondato dalla Nobel per la Pace Betty Williams. Credo che per “sentirlo” questo rumore di fondo sia necessario leggere quanto Betty Williams scrive. Non importa se avete venti, trenta, cinquanta o novant'anni: potete solo decidere se è musica per la vostra anima, oppure no. Per la nostra lo è.

4 commenti:

astroplan ha detto...

Gentile Emanuele Giordana,
ho avuto notizia della sua iniziativa web dalla sua apparizione promozionale su RaiNews24 di stamane.

Essendo "del settore geko informatico/web" per professione da molti, molti anni, sono andato a curiosare e vedere "in-the-deep" il vostro sito web... qualche difficoltà iniziale tipica dei lavori in corso, ma poi "la cosa" si è resa visibile.

Oggi mi sento molto collaborativo e quindi le regalo qualche considerazione professionale importante, spero che possa apprezzarle come "impressioni qualificate" e anche come "un utente qualsiasi".

I "nuovi media" hanno comunque molte regole costruttive ad-hoc da seguire... ma ci sono anche molte "antiche","di buon senso" e "mutuate da altre media" regole costruttive a cui adeguarsi. Chiaramente il sito web è ancora "in fase di sviluppo"... il lancio "prematuro" NON è un assolutamente problema.. ma l'onda di curiosità iniziale tende a spegnersi se non si provvede "velocemente" a chiudere le questioni aperte che possono compromettere il ritorno dei visitatori e vanificare la promozione.

In tal senso, essendo il vostro sito rientra nella categoria "dei LEGGIBILI"... vorrei contribuire al vostro auspicabile successo inviandole questo link molto importante e da studiare con molta MOLTA attenzione ( http://www.useit.com/alertbox/designmistakes.html ) di Jakob Nielsen (usabilità internet).

NOTA [Non è una critica.. è una costatazione: Una grande responsabilità ricade SEMPRE sul committente/conduttore nel sapere alcuni aspetti salienti di quello che vuole fare con il SUO strumento e richiederli come caratteristiche agli sviluppatori.

In tal senso una analogia esplicativa: l'acquisto di una automobile da parte di una persona che non sa guidare, non implica automaticamente che il costruttore dell'auto si metta a fare corsi di guida]

Inoltre, ho verificato alcuni aspetti tecnici avanzati sul codice del sito trovandoli tutti molto attuali e molto promettenti nell'ambito evolutivo.

Nel complesso mi sembra un buon progetto web, fatte "con urgenza" le opportune limature del caso.

In Bocca a Lupo a tutta la squadra.

Orientalia ha detto...

Complimenti e in bocca al lupo per questa nuova iniziativa!

pardi63 ha detto...

Apprezzo moltissimo l'iniziativa.
E' bello "guardare" i giovani da una diversa angolazione.

Sono ricchi di risorse, inventiva e creatività.

E' ripagarli giustamente di una ingiustificata dimenticanza.

Lalla ha detto...

gentile direttore,
seguiro' con interesse questa nuova iniziativa. Raccontare notizie ''fuori agenda'' è sempre stato prioritario nella mia esperienza.

grazie.co